Home page

Architetto con motto "Paride"
Progetti per la Fiera di Milano

back

Vai alla scheda
Architetto con motto

Quattro tavole di progetto per la costruzione della Fiera Campionaria di Milano, come indicato sulla tavola "Prospetto fianco".  

I fogli sono serviti a un architetto per concorrere alla scelta del progetto, presentandosi in forma anonima con il motto "Paride" (motto indicato su ognuna delle tavole).  

Dopo una serie di edizioni tenutesi ai Bastioni di Porta Venezia, nel 1923 la Fiera Campionaria di Milano si spostò nella sede definitiva, in prossimità dell’attuale piazza Amendola. 

Per quanto risulta negli Archivi storici, la costruzione del 1923 non fu preceduta da una gara ufficiale per l'assegnazione del progetto, onde vi è la possibilità che le tavole possano riferirsi alla Esposizione Internazionale del 1906, o comunque al periodo in cui la discussione sulla necessità di una sede appropriata metteva in moto liniziative e proposte;  quanto al fatto che il progettista si firmi con uno pseudonimo (Paride), ciò testimonia che una qualche forma di confronto tra le varie proposte deve essere avvenuto, anche se in modo non ufficiale.

I progetti sono redatti con caratteristiche pittoriche, con utilizzo di china a penna e ad acquarello su cartocino, e  ognuno di loro è  incollato su un fondo di cartone nero, più spesso, della stessa epoca. 

Oltre al motto dell’architetto, ognuna delle tavole reca in calce la scala dimensionale e la specifica l'edificio rappresentato:

a) foto 1  "Fabbricato di destra e di sinistra", di cm.88,3 x 40,6

b) foto 2  "Prospetto fianco", di cm.38,2 x 47

c) foto 3  "Dettaglio della barriera", di cm.47,4 x 55,6

d) foto 4 "Prospettiva centrale della barriera", di cm.37 x 88,3

Sull'edificio "Prospetto fianco" (foto 2)  vi è come già sopra detto la  scritta "Fiera di Milano" (a sinistra in basso),  mentre sul "Fabbricato di destra e di sinistra" appare lo stemma crociato milanese.

Le condizioni di conservazione sono ottimali, salvo alcune abrasioni  e qualche macchia di umidità limitatamente al foglio della "Prospettiva centrale della barriera" (foto 4);  ad eccezione di quest'ultimo, ognuno degli altri è inserito in una cornice a cassetta profilata da un semplice listello di rovere.