Home page

Antonio Balestra (Verona, 1666 - 1740)
Antonio Balestra (Verona, 1666 - 1740) - La Natività

back

Vai alla scheda
Antonio Balestra (Verona, 1666 - 1740)

I dettagli descrittivi e fotografici della presente opera sono visionabili su www.antichitacastelbarco.it

 

Antonio Balestra (Verona, 1666 - 1740)

La Natività

olio su tela

con cornice dorata d’epoca

(cm.) 64 x 45

con cornice 86 x 67

 

Questa splendida natività è riconducibile alla mano del pittore veronese Antonio Balestra (Verona, 1666 – 1740).

Pur trascorrendo gran parte della sua vita a Verona, dove apprese i rudimenti dell'arte con Antonio Bellucci, Balestra seppe portare la sua attività ben oltre i confini veneti;

Grazie al suo soggiorno a Roma, tra il 1691 e il 1694, modellò concretamente lo stile e completò la sua formazione nella scuola di Carlo Maratti, entrando a contatto con una fervida realtà artistica contemporanea. Vi trascorse quattro anni fondamentali per l’orientamento classicista della sua formazione che per sempre lo distinse dagli artisti veneti a lui contemporanei.

La lezione appresa a Roma, tra lo studio dell’antico, del classicismo di Raffaello e Carracci e della contemporanea pittura di Maratti, portarono Balestra a temperare i fermenti della cultura veneziana in un linguaggio nuovo e di notevole interesse: questa tela "misto di languore barocchetto di origine marattesca e di luminismo che ha le sue lontane radici in Correggio, ammirato nei suoi soggiorni emiliani"

L'ambientazione notturna di questa tela vede al centro della scena Gesù Bambino, che funge da fonte di luce della composizione. Alla sua destra Maria tiene le mani congiunte al petto, mentre a sinistra la figura barbuta di S. Giuseppe emerge dietro a quella del pastore in primo piano di spalle che, inginocchiato, contempla il piccolo. La mano sinistra sul petto e la destra aperta mostrano stupore misto a reverenza.

La nostra tela, seppur di impianto compositivo più semplice, risulta stilisticamente prossima alla splendida Adorazione dei pastori, dipinto da Antonio Balestra nella Chiesa di San Zaccaria a Venezia (vedi dettagli).

A titolo comparativo, inoltre, si osservi un'Adorazione dei pastori passata da Sotheby's nel 2008, dove è possibile riconoscere la medesima stilisticità pittorica (http://www.sothebys.com/en/auctions/ecatalogue/2008/old-master-paintings-sale-l08031/lot.87.html)

CONSERVAZIONE La tela si trova in ottimo stato di conservazione. Presenta un vecchio reintelo. L'opera è accompagnata da una meravigliosa cornice antica, non coeva, a foglia d'oro.

L'opera, come ogni nostro oggetto, è corredata di certificato di autenticità fotografico a norma di legge.

Ci occupiamo ed organizziamo il trasporto delle opere acquistate, sia per l'Italia che per l'estero, attraverso vettori professionali ed assicurati. Per info http://antichitacastelbarco.it/spedizioni.html